Roma – Conferenza di presentazione dell’iniziativa “Una Città Che Scrive a… L’Infinito”, ideata da Giovanni Nappi.

Roma – Conferenza di presentazione dell’iniziativa “Una Città Che Scrive a… L’Infinito”, ideata da Giovanni Nappi.

10 Maggio 2019 Off Di Redazione

S

ROMA – Gremita, la Sala “Caduti di Nassirya” di Palazzo Madama, presso il Senato della Repubblica, ha ospitato la conferenza di presentazione dell’iniziativa “Una Città Che Scrive a… L’Infinito”.

L’iniziativa prevede una mostra dal 24 maggio al 16 giugno 2019, con l’esposizione di manoscritti autografi di Giacomo Leopardi. Tra gli autografi la celebre poesia del sommo poeta: “L’Infinito”, che compie duecento anni. Gli autografi sono di proprietà del Comune di Visso, nel maceratese. Alla conferenza hanno preso parte: Giovanni Nappi, fondatore della Biblioteca Sociale Giacomo Leopardi, Raffaela Danzica, caporedattrice del Premio Letterario Una Città Che Scrive, il senatore Gianni Pittella e il senatore Giuliano Pazzaglini, già Sindaco del Comune di Visso. Gianni Pittella, uomo politico ed erudito letterato, ha dichiarato “le attività culturali che mette in campo la Città di Casalnuovo con Giovanni Nappi rappresentano l’unica medicina per combattere il male del degrado e favorire la civiltà, l’educazione e la crescita di una comunità”. 

Giovanni Nappi col Senatore Gianni Pittella

Giovanni Nappi, dopo aver sottolineato, in modo puntuale e deciso, che  “L’infinito” è solo la punta di diamante della vasta raccolta che sarà esposta alla biblioteca sociale, elenca tutti gli autografi che giungeranno nella Città di Casalnuovo di Napoli: sei Idilli (tra cui “L’Infinito” e “La sera del giorno festivo”), cinque sonetti, l’Epistola al Conte Carlo Pepoli, quattordici lettere scritte tra il 1825 e il 1831 all’editore milanese Stella e un commento alle rime del Petrarca. All’inaugurazione della mostra, del 24 Maggio dalle ore ore 18.30, sarà presente l’assessore all’istruzione della Regione Campania Lucia Fortini. Aprirà le celebrazioni un’esecuzione con flauto del maestro Mauro Bibbo’.

La voce ai testi di Leopardi sarà prestata dall’attrice nostrana Daniela Ioia, recentemente impegnata in Gomorra, e dal noto attore Giorgio Pinto.Presso la Biblioteca, per tutto il periodo della mostra, esporrà alcuni dei suoi straordinari lavori lo scultore Domenico Sepe, autore del busto in bronzo che ritrae  Giacomo Leopardi con L’Infinito tra le mani. Previste 4 serate durante le quali il Premio Letterario Una Città Che Scrive e la mostra degli autografi si fonderanno in eventi unici: ad ogni ogni serata sarà abbinata, infatti, la premiazione di una delle sezione del concorso. Si inizierà dalla sezione Scuola. Le data previste, oltre a quella della inaugurazione, sono: 31 maggio, 7 giugno e 15 giugno.

Giovanni Nappi col Senatore Giuliano Pazzaglini (Sindaco di Visso)

La caporeddattrice del Premio Letterario Una Città Che Scrive, Raffaela Danzica, definisce “Titanica” l’impresa in cui si è prodigato Giovanni Nappi, un treno in corsa  che persegue con determinazione e caparbietà il proprio obiettivo.  Casalnuovo  si dirige progressivamente “oltre la siepe” dell’ipocrisia,  la cittadina finalmente è proiettata oltre l’infinito.

Mario Pelliccia – Direttore di CasalnuovoNet.TV – con il Senatore Giuliano Pazzaglini
Senato, Palazzo Madama – Sala Caduti di Nassiriya

Foto di Silvia Russo e Enzo Paliotti