Napoli, vince l’Atalanta. Decisivi i troppi errori in fase realizzativa.

22 Aprile 2019 Off Di Francesco Sica

La cronaca della partita e le pagelle a cura di Francesco Sica

NAPOLI – Pasquetta amara per i tifosi azzurri che vedono soccombere la loro squadra in casa ad opera dei bergamaschi.

Il Napoli parte bene riuscendo a tenere elevati ritmi di gioco, con Ciro Mertens apparso da subito in buona condizione. Il belga, dopo aver fallito un gol con una imbucata e dribbling sul portiere avversario, porta in vantaggio la sua squadra sfruttando l’assist di Malcuit lanciato in area a tutta velocità.

Nonostante la formazione di Ancelotti mantenga il predominio della gara per 60 minuti non riesce a realizzare la rete del raddoppio. L’occasione che illude i tifosi è per Milik che con un pallonetto beffa Gollini in uscita ma un miracoloso intervento di Masiello riesce ad evitare che la palla oltrepassi completamente la linea di porta.

Nell’ultima mezz’ora è la difesa a commettere errori evidenti con Koulibaly costretto a giocare sul centro destra causa infortunio di Chiriches con Luperto come sostituto.

L’Atalanta passa prima con Zapata al minuto 69 e poi con Pasalic dopo solo 11 minuti. I subentranti Younes e Verdi non riescono ad incidere sulla partita e ad arrivare al pareggio.

Finisce con una sconfitta che ,seppur immeritata, porta a ridurre il vantaggio a soli 6 punti dalla terza in classifica e che acuisce la crisi di risultati della squadra di Ancelotti.


Le pagelle degli azzurri: Ospina 5,5; Malcuit 5,5 ; Chiriches SV( dal 13′ Luperto 5,5); Koulibaly 5,5; Hysay 5,5; Callejon 6; Allan 5,5 ; Fabian Ruiz 6; Zielinski 6 (dal 81′ Verdi SV); Mertens 7 (dal 77′ Younes SV); Milik 6. All. Ancelotti 5