Muffin-net

Muffin-net

23 Novembre 2018 Off Di Alessia Vindice

I muffin sono originari dell’inghilterra, inizialmente piccolissimi tanto da potersi mangiare in un sol boccone. È nel 1703 che per la prima volta troviamo citata la parola “muffin”.

Questo termine pare provenga o dal francese“moufflet” che sta ad indicare un pane molto morbido, o dal tedesco “muffe” che è invece una specie di torta.

Si trattava di un dolce consumato soprattutto dalle classi sociali più povere, quelle che lavoravano alle dipendenze della classe abbiente inglese. Il fornaio li preparava per la servitù utilizzando gli avanzi di pane, di farina e di frutta.

Circa un secolo dopo nell’età vittoriana, questi dolci iniziarono ad essere apprezzati non solo dalla servitù ma anche dai ricchi e dai nobili. Divennero così l’accompagnamento ideale al the delle cinque.

Inizio poi la vendita per le strade. I venditori ambulanti portavono appesa al collo una cassetta, contenente i muffin. Da qui nacque la figura  dei muffin man.

Oggi prepariamo una versione di muffin-net pensati proprio per la redazione di Casalnuovo net. Sempre in fervente attività. Per darci la carica giusta.

Ingredienti :

  • 300 g di farina 00
  • 150 g di olio di mais
  • 200 g di latte intero
  • 200 g di zucchero
  • 2  arance(preferibilmente bio)
  • 200 g di cioccolato fondente al 72./.
  • 3 grammi di lievito per dolci .

Questa è la dose per 15 muffin di misura media.

Prima ancora di iniziare a preparare i nostri muffin: preriscaldiamo il forno a 170• e tagliamo grossolanamente la cioccolata. Grattuggiamo finemente la scorza delle arance.

Preparazione:

Nella planetaria ma anche con la frusta elettrica o a mano. Inseriamo uova e zucchero e montiamo fino a quando il composto non sarà diventato chiaro e spumoso, poco alla volta aggiungiamo la farina e le scorze di arancia precedentemente grattugiate, mescoliamo lentamente poi a filo entrambi i liquidi,  il lievito sempre mescolando ed in ultimo la cioccolata già tagliata a pezzi. Distribuiamo l’impasto nei pirottini circa due cucchiai abbondanti a porzione ricordiamoci che l’impasto crudo non deve mai arrivare al bordo. Inforniamo per circa 20 minuti controllando la cottura con uno stecchino. Quando sono pronti sforniamo e lasciamo raffreddare prima di riporre nel contenitore per la conservazione.

Buon appetito e che la dolcezza sia con voi!

I muffin in foto sono di vari gusti. Una volta acquisita confidenza con l’impasto possiamo sbizzarrirci con la fantasia.