Mattia, il giovanissimo calciatore stroncato da infarto

Mattia, il giovanissimo calciatore stroncato da infarto

20 Giugno 2020 Off Di Redazione

SAN GIORGIO A CREMANO – Mattia la giovane promessa del calcio non ce l’ha fatta, oggi la città di San Giorgio a Cremano è a lutto.  Morto a 11 anni il baby calciatore in seguito ad un infarto. 

Partito dalla cittadina in provincia di Napoli alla volta di Genova per coronare il suo sogno di diventare giocatore professionista ma un destino crudele lo ha strappato alla vita portandosi con se ogni sogno. 

A dare il triste annuncio è stato il Sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno che dalla sua pagina Facebook scrive: «Cari concittadini purtroppo Mattia non ce l’ha fatta. Abbiamo sperato in tanti che la piccola promessa del calcio locale, appena undici anni, si risvegliasse dopo essere stato colpito da un infarto. In questi giorni tramite il mister Vincenzo Neutro del San Giorgio calcio ricevevo le notizie sullo stato di salute del ragazzo che era descritto come un vero leone. Tanti hanno pregato per lui, la nostra comunità si è mostrata, ancora una volta, premurosa e solidale, ma non è bastato. A titolo personale e a nome dell’Amministrazione Comunale esprimo il massimo cordoglio e vicinanza alla famiglia. Non ci sono altre parole che possano lenire un dolore così grande.»