Isola ecologica in città, ancora silenzio. L’attivista Aiello: «ho avvisato tutti e nessuno fa nulla»

Isola ecologica in città, ancora silenzio. L’attivista Aiello: «ho avvisato tutti e nessuno fa nulla»

12 Maggio 2020 Off Di Redazione

Circa un mese e mezzo fa, dopo diverse segnalazioni giunte in redazione, parlammo del «giallo» legato all’isola ecologica di via Boccanfusa.

Oggi a distanza di tanti giorni ancora un silenzio tombale sulla vicenda e dal profilo Facebook dell’attivista Gabriel Aiello del movimento STOP BIOCIDIO da sempre attento a queste tematiche si legge:

PROBABILI ILLECITI NELL’ISOLA ECOLOGICA 

Da mesi i cittadini che abitano vicino l’isola ecologica di Via Buccafusa segnalano puzza e rumori notturni dovuti alle operazioni di trasbordo dei rifiuti, non è chiaro se sia per l’umido o per l’indifferenziato, ma una cosa è certa: nessuno dei due tipi di rifiuti citati può entrare nell’isola ecologica per legge! 

I cittadini che da tempo segnalano sono malati a livello respiratorio affetti da enfisema polmonare, asma, bronchiti croniche e tumori a livello respiratorio. L’aria è irrespirabile e per loro lo è di più! 

Il rumore assordante delle operazioni di travaso parte poco dopo la mezzanotte per finire alle 2.30 del mattino, per poi riprendere alle 6.30, capirete da soli che la notte per loro ha solo 3 ore di silenzio ed è impossibile riposare, specialmente se al rumore ci affianchiamo la puzza acre. 

La problematica è stata esposta più volte al Sindaco dai cittadini residenti, anche l’assessore all’ambiente è stata informata. 

Ho esposto la questione tramite telefonata avvenuta il giorno 2 aprile, è passato un mese e mezzo e come i mesi precedenti: nessuna risposta! 

I residenti hanno chiesto aiuto in tutti i modi e per molto, troppo tempo. Evidentemente si dovrà passare alle vie legali. 

Però a quel punto la questione diventa complicata, perché qualcuno dovrà chiarire:

1) Chi ha autorizzato e predisposto il trasbordo dei rifiuti, ma soprattutto esiste questa autorizzazione?

2) Chi ha autorizzato l’ingresso di rifiuti non autorizzati nell’isola ecologica?

3) Perché il trasbordo viene effettuato senza le norme di sicurezza richieste per evitare l’assorbimento nel suolo e l’inquinamento delle falde acquifere?

Ci sono numerosi video e foto che attestano tutto quello che c’è scritto e non solo, da qui non si scappa!»