FOTO – “Via Roma in Festa”. La gioia di Giovanni Nappi per la festa della città

FOTO – “Via Roma in Festa”. La gioia di Giovanni Nappi per la festa della città

29 Luglio 2019 Off Di Bruno Aiello

Rispolverare le antiche tradizioni abbandonate  per far risplendere la città di uno smalto  nuovo e moderno.

CASALNUOVO – Nonostante problemi burocratici e intemperie, ieri si è conclusa con successo la terza edizione dell’iniziativa “Via Roma in Festa” organizzata da Giovanni Nappi.

L’evento, svoltosi nelle serate dal 26 al 28 Luglio, ha dato nuova linfa  e consapevolezza ad una città spenta e  rassegnata all’idea di esserlo. Il palco, allestito in zona “vesuviana”, è stato teatro di ospiti nazionali e trampolino di lancio per stelle emergenti. L’apertura dell’evento infatti ha visto esibirsi i talenti dell’associazione «Una Città che» del progetto musicale “Una Città Che Suona”, i quali hanno riscaldato la piazza con le proprie doti canore e interpretative in vista della performance dell’artista prima televisivo e ora teatrale Federico Salvatore.

Il cantautore comico ha portato in scena i celebri  tormentoni “AZZ” e ” Ninna Nanna”, i quali hanno rappresentato per l’interprete napoletano, molti anni fa, le chiavi di un successo da sempre limitato e smorzato a causa di continue pressioni di natura burocratica.

Seguendo il successo della prima serata, l’evento  è entrato nel vivo il giorno seguente con la conduzione affidata allo speaker radiofonico Mario Pelliccia a fare gli onori di casa, accompagnato dallo Speaker e amico storico Gianni Simioli, il quale ha poi annunciato in diretta il ritorno ufficiale del nostro concittadino Mario nella celebre trasmissione di Radio Marte “La Radiazza”.

Paolo Caiazzo è stato L’ospite d’apertura della seconda serata di Via Roma in Festa. Il comico, vestendo i panni del suo alter ego “Tonino Cardamone”,  ha intrattenuto il pubblico con divertenti sketch introspettivi, inducendo i presenti ad una profonda riflessione riguardo le contraddizioni della società moderna.  La divertente ma sincera interpretazione  ha poi lasciato spazio al concerto Live della star  Maria Nazionale, la quale ha portato sul palco di Via Roma le migliori hit della musica napoletana e i propri brani di maggior successo, trasportando con la sua voce i presenti in un’atmosfera degna dei migliori stadi italiani. La disco dance sotto le stelle di Mario Pelliccia e Vincenzo D’Aniello (La Radiazza) hanno poi concluso una serata all’insegna del divertimento e dell’aggregazione con voci univoche e balli sfrenati. Nonostante le avversità climatiche, anche la serata conclusiva dell’iniziativa” Via Roma in festa”  ha raggiunto  l’exploit  d’affluenza grazie alle gag del duo comico “Arteteca”  e ad un organizzazione dettagliata e sicura.

Al termine ufficiale della triade di serate della festa, è intervenuto ai nostri microfoni l’ideatore dell’evento Giovanni Nappi che ha dichiarato: “Via Roma in Festa nasce come piccola festa di quartiere e diventa, con questa terza edizione, la festa di un’intera comunità. C’è chi ha provato a trasformare l’unico momento di aggregazione nato dal basso, sostenuto da fondi della mia famiglia e dalla collaborazione gratuita di tanti amici professionisti e imprenditori Casalnuovesi, in un braccio di ferro di tipo politico ed elettorale. Hanno perso. Sì, hanno perso perché sono stati tre giorni di straordinaria partecipazione, in un clima di sicurezza, serenità e felicità. Ringrazio tutta la squadra. Ringrazio la Città. Ci si vede al prossimo anno”.

Tanta fatica ma anche tanta soddisfazione si leggono nelle parole di Giovanni Nappi, il quale dopo 3 giorni no stop appare stanco nel corpo ma rinvigorito nell’anima dai sorrisi dei cittadini e dalla spensieratezza generata dalla sua iniziativa.

Non sono mancati i momenti di emozione perché ogni anno dal palco di Via Roma in Festa si dedica l’evento alla memoria di un “simbolo di Via Roma che ci guarda dall’alto”. Quest’anno l’evento è stato dedicato a “Maurino del Bar Apollo16”. Mauro Genovese proprietario dello storico bar della zona. Alla famiglia stato donato il dipinto di Maurino realizzato dai favolosi amici writers “viaromesi”.

Enorme il lavoro dietro un evento che ha coinvolto volontari, safety, vigili del fuoco, personale medico, ingegneri, personal service e commercianti. Tante persone legate dall’obiettivo comune d’aggregazione sociale. All’appello di Giovanni Nappi l’intera cittadina ha risposto prontamente, dimostrando che in un clima sicuro ed organizzato, lo spirito Casalnuovese sa mettere da parte dicerie e pregiudizi, divertendosi all’insegna della civiltà. Queste notti  la città ha ritrovato linfa e adesione di residenti e non. Queste notti Casalnuovo ha dimostrato che con la guida adeguata, sa seminare coesione e sa raccogliere aderenza.