Corso Umberto I, rientrato il pericolo. Solo tanta paura

Corso Umberto I, rientrato il pericolo. Solo tanta paura

19 Maggio 2019 Off Di Alessia Vindice

Il Dottor Cortese: «i servizi sociali sono assolutamente carenti e che si è dimostrato un disinteresse nei confronti di questa situazione». 

CASALNUOVO – Un lavoro svolto dalle forze dell’ordine e dai sanitari del 118 in una maniera impeccabile, in un presunto tentato di suicidio da parte di Giulio.

Persona già nota alla sanità locale, per i disturbi mentali dai quali è affetto. Già da ieri sera una gazzella dei Carabinieri della locale tenenza agli ordini del Tenente De Solda era presente sotto l’abitazione ubicata in corso Umberto I nei pressi della chiesa San Giacomo. Dalle prime luci dell’alba il suddetto uomo ha scagliato da proprio balcone, al secondo piano di un immobile storico in città, vari oggetti tra cui dei mobili. 

Questi episodi si erano già verificati in passato, eppur allora erano passati inosservati. Presente sul posto il Dott. Cortese trovatosi per caso perché d’uscita dalla chiesa per la sua consueta messa domenicale, ha dichiarato: «i servizi sociali sono assolutamente carenti e che si è dimostrato un disinteresse nei confronti di questa situazione». 

Anche per l’altro fratello presente in casa, Nicola, si è reso necessario il trasportato in ambulanza presso una struttura di igiene mentale. Giulio, che pur versa in una situazione più grave è stato leggermente sedato ed è rimasto in casa, alla mercé di se stesso.

I vigili del fuoco hanno staccato le bombole del gas presenti nell’abitazione per evitare gesti inconsulti. Sul posto presente il consigliere Cerbone, l’ex consigliere Nicola Toscano e la moglie del consigliere Ciro Razzini, la quale preoccupata per Giulio, il fratello rimasto in casa senza gas quindi impossibilitato a prepararsi da mangiare, ha prontamente provveduto ad acquistare un pasto già pronto.

Allertati i servizi sociali facevano sapere che il caso non fosse di loro competenza. Assente soprattutto il Sindaco (quale facente funzione dei servizi sociali), al quale è stata già più volte segnalata la situazione. 

Le istituzioni  sono assenti o sono carenti?