Coronavirus, da Casalnuovo a Milano per “strade sicure”. La “missione” di Antonio

Coronavirus, da Casalnuovo a Milano per “strade sicure”. La “missione” di Antonio

24 Aprile 2020 Off Di Redazione

MILANO – Sono tante le attività professionali che non hanno smesso un attimo di prestare opera anche in piena emergenza coronavirus specialmente le forze dell’ordine impegnate in prima linea non solo alla repressione del crimine ma ad un attento controllo del territorio così previsto dal DPCM del 13 marzo scorso.

Antonio Vinci, nostro concittadino e Caporal Maggiore dell’Esercito Italiano in forza alla Caserma “Santa Barbara” Artiglieria Contraerei Sabaudia (Latina) è attualmente impegnato nel servizio “strade sicure” in Lombardia nel pieno epicentro del focolaio d’Italia.

Sposato e papà di 2 bambini, quotidianamente come tutte le donne e gli uomini della nostra regione, è impegnato nel pattugliamento di una regione che ha il più alto tasso di contagi e morti per Covid-19.

«A lui va tutta la mia gratitudine per quanto sta insieme ai tanti concittadini impegnati in questo momento critico» le parole di Giovanni Nappi al giovane militare.

Una missione forse pari a quella del Kosovo, Afghanistan ma con un sottilissimo dettaglio, quì il nemico invade silenziosamente senza farsi notare.

Ad Antonio e a tutti i militari diciamo GRAZIE.