Casalfood: conto alla rovescia per la festa della pizza fritta

Casalfood: conto alla rovescia per la festa della pizza fritta

9 Ottobre 2019 Off Di Alessia Vindice

È ufficialmente iniziato il conto alla rovescia per quello che si prospetta essere un evento culinario da ricordare negli annali della storia. Casalnuovo, per l’esattezza Tavernanova, nel piazzale antistante la chiesa della Visitazione, ospiterà la quinta edizione della “pizza fritta”.

“L’associazione una città che”…insieme all’ associazione “Il salice onlus” saranno “insieme” per un territorio che si unisce. Le serate del 12 e 13 ottobre saranno presentate da Mario Pelliccia, si alterneranno sul palco vari artisti tra i quali anche i ben noti Emiliana Cantone e Peppe Iodice.

Due serate che promettono tanto divertimento e sopratutto un grande spirito di aggregazione sociale. In questa cittadina che ha tanto bisogno di “fare comunità”, questa festa, insieme alle altre già sostenute dall’associazione “Una città che…”, è quello di cui possono godere i concittadini.

A titolo gratuito le pizzerie occuperanno gli stand. Nel rispetto e nella condivisione dell’operazione “PLASTIC FREE”, portando una copia del mensile CASALNUOVO NET presso lo stand del “microbirrificio artigianale Incanto” si avrà diritto ad un bicchiere di birra, in plastica rigorosamente biodegradabile.

I motivi per essere presenti il 12 e 13 ottobre ci sono e sono tanti. Nel frattempo per preparare la pancia alla degustazione della pizza fritta, oggi cuciniamo la regina di tutte le pizze: LA MARGHERITA.

Ingredienti:

  •  300 gr di farina 00
  •  300 gr di farina 0
  •  200 gr di lievito madre rinfrescato
  •  350 ml di acqua
  •  16 gr di sale
  •  1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva

Preparazione:

La sera prima sciogliamo la pasta madre rinfrescata nell’acqua appena tiepida. Aggiungiamo ora i due tipi di farina e iniziamo ad impastare. Quando avremo ottenuto un impasto ben legato aggiungiamo olio e sale. Impastiamo fino ad ottenere una palla quindi copriamo la ciotola con la pellicola e mettiamo in forno spento fino alla mattina seguente.
L’impasto dovrà raddoppiare di volume

Ora molto delicatamente, facciamo cadere l’impasto su una spianatoia infarinata e senza impastarlo, nè manipolarlo, facciamo delle pieghe all’impasto
Dividiamo in due parti e stendiamo ognuna tirando leggermente con le mani nelle teglie cosparse con un filo d’olio. Copriamo con una pellicola e lasciamo lievitare ancora per un paio d’ore
Condiamo ora la pizza con la salsa di pomodoro e inforniamo in forno già caldo a 250. Lasciamo cuocere per 15 minuti, poi aggiungiamo la mozzarella e proseguiamo nella cottura ancora per 5 minuti. Sforniamo la pizza. Buon appetito e che il gusto sia con voi.