Casalfood: donuts della befana.

Casalfood: donuts della befana.

4 Gennaio 2019 Off Di Alessia Vindice

Doughnuts o donuts. In qualunque modo li si voglia chiamare sono deliziosi. Le loro origini sono quasi sicuramente statunitensi, è stato rinvenuto in ricettario della fine dell’ ottocento, contenente quella che pare essere la ricetta originaria.

Eppure ci sono fonti secondo cui , le prime ricette dei Donuts siano legate alla cultura olandese. Una teoria afferma che ci sia stata una miscelanza di ingredienti (europei ed americani) dopo la scoperta del Nuovo Continente.

In ogni caso questi  dolci, coloratissimi si prestano a soddisfare la nostra fantasia. 

Ingredienti:

500 g di farina 00, 10 g di lievito di birra fresco oppure 5 g di lievito di birra disidratato, 250 g di latte intero, 100 g di zucchero, 100 g di burro, 5 g di sale fino, un cucchiaino di essenza di vaniglia. Olio di semi per friggere. 

È necessaria per la preparazione di questa ricetta anche carta forno. 

Ingredienti per la decorazione: 150 g zucchero a velo, 2 cucchiai di acqua ,100 g di cioccolata fondente. Colorante alimentare se ci piace che i donuts siano colorati e codette, confettini e tutto quello che è di nostro gradimento per decorare. 

Preparazione: prendiamo una grande ciotola, mettiamo la metà del latte tiepido insieme alla zucchero  e lasciamo scogliere il lievito, aggiungiamo a pioggia la farina e man mano iniziamo a girare aggiungiamo il burro che avremo lasciato fuori dal frigo in modo da diventare morbido. Continuiamo a mescolare energicamente sempre aggiungendo la farina e poi il latte rimasto e l ‘estratto di vaniglia. Lavoriamo l’impasto finché  non sarà diventato omogeneo ed il burro sarà tutto incorporato.  

Trasferiamo l’impasto in una ciotola e copriamo con pellicola, lasciamo lievitare per minimo due ore. Tenendo conto anche delle temperature esterne. Se fa molto freddo possono occorrere anche 4 ore. Diversante possiamo mette nel forno spento a luce accesa. Trascorso questo tempo di lievitazione prendiamo il nostro impasto, stendiamolo allo spessore di almeno 1 cm su un piano di lavoro e coppiamo con o un coppapasta di circa 8 cm di diametro oppure con una tazza da te. 

Se in casa non dovessimo avere i coppapasta nessun problema, tazza da te e tappo di bottiglia per ricavare il centro. 

Una volta ottenuta la forma delle ciambelle trasferiamole su dei quadrati di carta forno.

Questo procediamo è fondamentale sopratutto per la cottura. Lasciamo riposare per almeno 50 minuti,sempre nel forno spento con la luce accesa. 

Trascorso questo tempo, mettiamo sul fornello un tegame ampio dai bordi alti e riempiamolo con 1 litro di olio di semi, portiamolo a temperatura. Prendiamo i nostri donuts  senza toglierli dai quadratini di carta forno, premuniamoci di mestolo forato.

Procediamo in questa maniera per entrambi i lati. Il colore che determina la cottura deve essere questo. Ricordiamoci di non mettere poi di due donuts insieme. Una volta fritti passiamoli su dei tovaglioli di carta e lasciamo che l’olio in eccesso si assorba. 

Con questa dose otterremo circa 16/18 donuts. Una volta raffreddati passiamo alla decorazione.  

Per la decorazione io procedo così. Prendo tre ciotole piccole in una metto la tavoletta di cioccolata fondente e la lascio sciogliere a bagnomaria, nell’altro metto lo zucchero a velo e lo sciolgo con due cucchiai di acqua e ne aggiungo altra qualora non fosse sufficiente, nell’ultima ciotola metto metà dello zucchero a velo già sciolto e lo coloro a piacere. 

Prendo i donuts uno ad uno e ne intingo la metà superiore nella cioccolata e continuo così fino ad esurimento del contenuto della ciotola. Poi faccio lo stesso con la glassa ottenuta dalla zucchero a velo bianco e lo stesso con quella colorata, poi a piacimento aggiungo le decorazioni.  Il risultato finale è in ogni caso strepitoso e delizioso. Si possono coinvolgere anche i bambini in questa fase di decoro. 

I donuts si conservano meravigliosamente anche una settimana in un contenitore ermetico e possono essere riscaldati all’occorrenza(nel microonde). 

Buon appetito e che la dolcezza sia con voi!