Carnevale a Casalnuovo, “Una città che sfila”. La soddisfazione di Giovanni Nappi

Carnevale a Casalnuovo, “Una città che sfila”. La soddisfazione di Giovanni Nappi

3 Marzo 2019 Off Di Bruno Aiello

CASALNUOVO – Gioia, sorrisi e tanto divertimento. Dopo una settimana ventosa e in balìa d’intemperie, anche il clima sembra sorridere alla Cittadina di Casalnuovo . Si è svolto con successo infatti Il Carnevale in piazza, un evento autofinanziato da sponsor privati e organizzato da Giovanni Nappi in collaborazione con “Una città che…” e con l’associazione “Il Salice Onlus”.

Adulti, bambini, anziani, tutti hanno colto l’opportunità di gioia e spensieratezza e muniti delle proprie maschere, si sono riuniti dinnanzi Piazza Municipio in attesa dell’arrivo dei carri allegorici formando un variegato corteo di colori su cui ha visto come protagonista lo speaker radiofonico Mario Pelliccia . La sfilata animata da musica live e dai balli dei presenti ha toccato il culmine della sua marcia presso la Chiesa della Visitazione in Tavernanova dove un bagno di folla, sommersa da una pioggia di coriandoli, ha circondato i carri con tutta la sua energia.

Durante l’intero cammino, il calore del corteo ha diffuso allegria e serenità nelle abitazioni di tutti i cittadini presenti e non, infatti anche i più indaffarati in cucina e i più pigri hanno accolto l’aria di festa dai loro balconi e dalle finestre delle proprie case. Questo progetto ha mobilitato un gran numero di risorse umane, tra cui il pronto soccorso, dj’s, agenzie d’animazione e addetti alla vigilanza, che hanno lavorato all’unanimità per garantire in sicurezza la riuscita dell’evento.

Una Città che Sfila – Piazza Municipio

Nella folla abbiamo cercato di raggiungere Giovanni Nappi a cui abbiamo chiesto una sua emozione: “Stanco, ma felice e soddisfatto. Casalnuovo stamattina è stata una Comunità. Una scommessa vinta: sfilare da Piazza Municipio sino a Tavernanova, passando per il centro storico e la 219. Ringrazio la città per l’affetto”

Mario Pelliccia e Giovanni Nappi

Per un’intera mattinata il tempo in Casalnuovo di Napoli si è fermato, tutti i problemi, le illegalità e gli abusi sono stati dimenticati anche solo per un momento grazie ad un’iniziativa pensata per la collettività. Sotto le maschere vi erano volti esenti da preoccupazioni e distinti dal sorriso. Oggi è emerso lo spirito di una cittadina che è tutt’altro che morta. Oggi c’è stata la vittoria di una cittadina che se in passato ha sopportato vento, questa volta ha trionfato in tempesta.