Bomba alla pizzeria «Sorbillo» ai tribunali. Paura nella notte a Napoli

Bomba alla pizzeria «Sorbillo» ai tribunali. Paura nella notte a Napoli

16 Gennaio 2019 Off Di Mario Pelliccia

NAPOLI – Un forte boato nella notte in Via Tribunali nel pieno centro di Napoli. Esplode la storica Pizzeria “Gino Sorbillo”.

Il «pizza man» con un post su Facebook non si demoralizza, anzi nonostante tutto, trova modo per considerare sempre di più la gran parte di Napoli e dei napoletani perbene: “Dopo l’incendio di 5 anni fa adesso arrivano anche le bombe… Mi scuso con tutta la Napoli “buona” – dice Gino Sorbillo -, l’Italia “buona” e con tutte le persone che vivono onestamente perché certi avvenimenti così forti ed eclatanti fanno cadere le braccia e demoralizzano la società. Sono stato nell’Arma dei Carabinieri ed ho scelto di fare il Pizzaiolo perché amo troppo la mia città e la amerò per sempre. La Napoli “sana” – conclude il pizzaiolo – è sempre nel mio cuore.”

Nessun ferito, anche perché l’esplosione è avvenuta poco dopo le due quando i locali erano già chiusi. Sul posto polizia e vigili del fuoco per i rilievi e soprattutto per cercare di capire la natura di questo atto increscioso nei confronti di una pizzeria diventata ormai istituzione non solo a Napoli ma in Italia e nel mondo.