Exploit Biblioteca Sociale. La scrittrice Dacia Maraini visita gli autografi di Leopardi

Exploit Biblioteca Sociale. La scrittrice Dacia Maraini visita gli autografi di Leopardi

5 Giugno 2019 Off Di Bruno Aiello


CASALNUOVO – Continua il progetto “Una città che scrive a… L’infinito” con l’esposizione dei manoscritti autografi di Giacomo Leopardi che attirano quotidianamente in Casalnuovo ospiti di caratura Nazionale.

Ieri mattina Dacia Maraini, autrice neorealista tra le più influenti di tutto il Novecento,la cui scrittura ha formato Intellettuali del calibro di Moravia e Pier Paolo Pasolini, è stata infatti ospite della mostra che trasporta verso l’infinito tenuta nella biblioteca sociale di Giovanni Nappi.

La scrittrice,accolta calorosamente, ha approfittato dell’atmosfera profonda ed empatica per trasformare la visita in un circolo letterario nel quale affrontare argomenti delicati quali consumismo, femminicidio, razzismo e ha presentato il suo ultimo capolavoro letterario “Corpo Felice”.

La biblioteca per poche ore si è teletrasportata in un ambiente classico novecentesco, dove sognatori affamati di cultura si sono riuniti in una vera e propria brainstorming letteraria per confrontarsi,tra riso ed empatia, in un dialogo che supera la realtà e si proietta nell’universo dell’immaginazione.

Dopo i manoscritti di Giacomo Leopardi,anche la dedica autografa di Dacia Merini è entrata a far parte di una bellissima pagina del libro della storia Casalnuovese.